I padovani sono a dieta ma solo il 13% si affida a specialisti

Il buon cibo è da sempre parte della cultura italiana, e la cucina padovana non fa eccezione. Ma quanto sono consapevoli i padovani dell’importanza di mangiare sano? L’ultima indagine dell’Osservatorio Sanità di UniSalute, in collaborazione con Nomisma, ci offre un quadro chiaro delle abitudini alimentari degli abitanti di Padova.

La dieta a Padova è in crescita

Secondo la ricerca, il 42% dei padovani segue una dieta o un regime alimentare controllato. Questo rappresenta un significativo aumento rispetto al 2021, quando solo il 25% degli intervistati dichiarava di seguire una dieta. Tuttavia, solo il 13% di questi si affida a un professionista come un dietologo o un nutrizionista. La maggior parte preferisce il “fai-da-te” o si affida ai consigli di amici e parenti (25%).

Perché si segue una dieta?

Le ragioni principali per cui i padovani seguono una dieta includono il desiderio di sentirsi bene con sé stessi (47%) e di mantenersi in forma (46%). La salute è un altro fattore determinante, con il 31% che cerca di risolvere problemi di sovrappeso o obesità e il 26% che utilizza la dieta come strumento di prevenzione.

Dieta a Padova

Abitudini alimentari e dieta mediterranea

Indipendentemente dal fatto di essere a dieta o meno, il 44% dei padovani afferma di aver mangiato in modo più sano nell’ultimo anno, e il 58% ritiene le buone abitudini alimentari fondamentali per la salute. La dieta mediterranea è la più diffusa, seguita dalle diete che limitano il consumo di carne (16%) e da alimentazioni personalizzate (11%). Il 6% degli intervistati si descrive come vegano o vegetariano.

Il cibo cucinato a casa resta il preferito

Nonostante i ritmi di vita frenetici, oltre sette padovani su dieci (72%) mangiano cibo cucinato in casa quasi tutti i pasti. Inoltre, il 34% consuma cibi pronti almeno 2 o 3 volte alla settimana, mentre solo il 7% utilizza regolarmente i servizi di takeaway o delivery.

Altri di questo autore

Cardiomiopatia Aritmogena: uno sguardo alle ricerca in corso

La Cardiomiopatia Aritmogena (ACM), una malattia genetica del cuore che colpisce principalmente giovani e atleti, potrebbe presto vedere una...

Robot da Vinci SP. La chirurgia mininvasiva supera di nuovo i suoi limiti.

Robot da Vinci: anche tra i non addetti ai lavori è oramai sinonimo di chirurgia robotica mininvasiva, complice sicuramente...

Testamento Biologico: urgente bisogno d’informazione tra gli Italiani

Il dibattito sul testamento biologico sta assumendo nuove dimensioni in Italia, dove il Parlamento sta valutando proposte che potrebbero...

Cardiomiopatia Aritmogena: uno sguardo alle ricerca in corso

La Cardiomiopatia Aritmogena (ACM), una malattia genetica del cuore che colpisce principalmente giovani e atleti, potrebbe presto vedere una...

Robot da Vinci SP. La chirurgia mininvasiva supera di nuovo i suoi limiti.

Robot da Vinci: anche tra i non addetti ai lavori è oramai sinonimo di chirurgia robotica mininvasiva, complice sicuramente...

Articoli correlati

Inserzione pubblicitaria

Gli ultimi articoli

Caduta dei capelli: quando bisogna preoccuparsi?

La caduta dei capelli è un processo naturale, stagionale e fisiologico che riguarda tutte le persone.  Il capello è formato da un ciclo di vita che si articola in crescita, transizione e caduta. Non bisogna preoccuparsi quando si nota una perdita moderata di capelli in doccia, sul cuscino del letto o tra i denti del pettine.

Protesi Hi-Tech sensibili al calore: innovazione all’Università e Politecnico di Bari

Le protesi del futuro, capaci di riprodurre il senso del tatto, del calore e del freddo, sono in fase di studio al Dipartimento di...

Reflusso gastroesofageo: quali i migliori rimedi?

Oggi celebriamo la Giornata Mondiale della Salute Digestiva, un'occasione importante per sensibilizzare sull'importanza della salute digestiva come tassello per il benessere globale della persona....

Non ti vuoi perdere i prossimi articoli?

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere, una volta al mese, la nostra selezione dei contenuti più interessanti!

Inserendo la mail accetti la Privacy Policy: ti terremo informato sui nostri prossimi contenuti. NON cederemo mai il tuo indirizzo a terzi.

Ti è piaciuto questo articolo? 
Non perderti i prossimi!

Iscriviti alla newsletter per essere informato sulle prossime uscite e sulle iniziative esclusive a tema salute e medicina, riservate ai nostri iscritti.

Non cederemo mai il tuo indirizzo a terzi.