Disturbi Alimentari: presentata a Villa Garda una terapia innovativa

Ieri, in una conferenza presso la Casa di Cura Villa Garda (in provincia di Verona), alcuni dei più affermati specialisti internazionali nel campo dei disturbi alimentari si sono riuniti per presentare una terapia innovativa: la Terapia Cognitivo Comportamentale Multistep (CBT-MS). Questa terapia promette di rivoluzionare il trattamento di disturbi alimentari come l’anoressia e la bulimia, aprendo nuove prospettive basate su una teoria unica e approcci multilivello.

Una nuova speranza per i disturbi alimentari

I disturbi dell’alimentazione rappresentano una sfida complessa per i pazienti e i medici. Molti individui non rispondono adeguatamente ai trattamenti ambulatoriali esistenti, il che rende urgente la ricerca di nuove terapie. Secondo il Dr. Riccardo Dalle Grave, Responsabile dell’Unità di Riabilitazione Nutrizionale della Casa di Cura Villa Garda, “il luogo ideale per il trattamento dei disturbi dell’alimentazione è il setting ambulatoriale.” Tuttavia, oltre il 60% dei pazienti non raggiunge la piena remissione con i trattamenti attualmente disponibili. La Terapia Cognitivo Comportamentale Multistep offre una nuova strategia terapeutica alternativa.

CBT-MS: un approccio multistep e multidisciplinare

La Terapia Cognitivo Comportamentale Multistep (CBT-MS) si distingue per il suo approccio a più fasi, condotto da un team multidisciplinare altamente specializzato. Questo modello coinvolge anche i genitori come parte integrante del processo terapeutico. Inoltre, il trattamento è manualizzato e può essere somministrato in un ambiente clinico del “mondo reale”. Questo significa che i pazienti possono passare da un livello di assistenza all’altro senza dover cambiare la natura del loro trattamento.

L’efficacia di questo trattamento è stata dimostrata in numerosi studi pubblicati su importanti riviste internazionali. La versione per adolescenti della CBT-MS è stata raccomandata come alternativa alle terapie familiari nelle linee guida NICE inglesi, confermando la sua validità come terapia innovativa per i disturbi alimentari.

Tra i relatori presenti alla conferenza, oltre al Dr. Riccardo Dalle Grave, vi erano la Dr.ssa Simona Calugi, responsabile della ricerca clinica di Villa Garda, il Dr. Marco Massa, responsabile dell’unità di riabilitazione nutrizionale di Villa del Principe di Genova, il Dr. Massimiliano Sartirana del centro ADA di Verona, e quattro relatori stranieri di prestigio: la Prof.ssa Zafra Cooper della Yale University, la Prof.ssa Rebecca Murphy del Department of Psychiatry University of Oxford, il Prof. Øyvind Rø dell’University of Oslo e la Prof.ssa Suzanne Straebler della Columbia University.

In conclusione, la Terapia Cognitivo Comportamentale Multistep (CBT-MS) rappresenta una luce di speranza per chi lotta contro i disturbi alimentari. Questa innovativa terapia offre un nuovo approccio che potrebbe finalmente migliorare la vita di migliaia di pazienti, offrendo loro un trattamento più efficace e una maggiore speranza di recupero.

Altri di questo autore

I padovani sono a dieta ma solo il 13% si affida a specialisti

Il buon cibo è da sempre parte della cultura italiana, e la cucina padovana non fa eccezione. Ma quanto...

Cardiomiopatia Aritmogena: uno sguardo alle ricerca in corso

La Cardiomiopatia Aritmogena (ACM), una malattia genetica del cuore che colpisce principalmente giovani e atleti, potrebbe presto vedere una...

Robot da Vinci SP. La chirurgia mininvasiva supera di nuovo i suoi limiti.

Robot da Vinci: anche tra i non addetti ai lavori è oramai sinonimo di chirurgia robotica mininvasiva, complice sicuramente...

I padovani sono a dieta ma solo il 13% si affida a specialisti

Il buon cibo è da sempre parte della cultura italiana, e la cucina padovana non fa eccezione. Ma quanto...

Cardiomiopatia Aritmogena: uno sguardo alle ricerca in corso

La Cardiomiopatia Aritmogena (ACM), una malattia genetica del cuore che colpisce principalmente giovani e atleti, potrebbe presto vedere una...

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Articoli correlati

Inserzione pubblicitaria

Gli ultimi articoli

Circular Medical Expo: l’innovazione biomedica a Padova

La prima edizione della Circular Medical Expo, un evento dedicato all'innovazione nel settore biomedicale, si terrà il 18 e 19 novembre 2024 nel quartiere...

Settimana della Tiroide 2024 a Padova: visite gratuite e informazione

La U.O.C. di Endocrinologia del Dipartimento di Medicina dell’Azienda Ospedale Università Padova, con il supporto della Regione del Veneto, è lieta di annunciare l'arrivo...

I padovani sono a dieta ma solo il 13% si affida a specialisti

Il buon cibo è da sempre parte della cultura italiana, e la cucina padovana non fa eccezione. Ma quanto sono consapevoli i padovani dell'importanza...

Non ti vuoi perdere i prossimi articoli?

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere, una volta al mese, la nostra selezione dei contenuti più interessanti!

Inserendo la mail accetti la Privacy Policy: ti terremo informato sui nostri prossimi contenuti. NON cederemo mai il tuo indirizzo a terzi.

Ti è piaciuto questo articolo? 
Non perderti i prossimi!

Iscriviti alla newsletter per essere informato sulle prossime uscite e sulle iniziative esclusive a tema salute e medicina, riservate ai nostri iscritti.

Non cederemo mai il tuo indirizzo a terzi.