Admo Veneto: diventa un “tipo giusto”, tipizzati ed entra nel registro donatori di midollo osseo

ADMO continua a cercare nuovi donatori di midollo osseo, perché ogni anno sono più di 1800 le persone che si ammalano di una malattia del sangue, che come unica terapia, ha bisogno di un trapianto di midollo osseo e cellule staminali emopoietiche.

«Considerato che la compatibilità genetica è di 1 persona su 100.000 e che in tutta Italia i donatori disponibili sono circa 500.000…i conti non tornano – spiega Mara Rosolen, Presidente di ADMO Veneto – noi come ADMO Veneto ci siamo impegnati per arrivare al traguardo di moltissimi nuovi donatori anche per il 2023. Il nostro principale obiettivo è aumentare il numero dei donatori disponibili per la ricerca della compatibilità genetica, informando tutti i giovani fra i 18 e i 35 anni, con un peso minimo di 50 kg e in buono stato di salute, che vogliano rendersi protagonisti di un gesto volontario, anonimo e gratuito ed entrare nel Registro dei Donatori di Midollo Osseo (nazionale ma interconnesso a livello mondiale con gli altri registri internazionali) con un semplice prelievo del sangue o di saliva, in modo che i propri dati genetici siano comparabili con quelli di un malato in attesa di trapianto».

Il primo passo? TIPIZZARSI, cioè iscriversi al Registro dei Donatori di Midollo Osseo tramite un prelievo di sangue o di saliva. I Centri Trasfusionali sono attivi in ogni provincia tutto l’anno, secondo gli orari settimanali e sono pronti ad accogliere chi decide di tipizzarsi. ADMO invita a fare una preiscrizione per aiutare e agevolare la presa appuntamento (piattaforma di pre-iscrizione www.admoveneto.it/iscriviti).

Anche in Veneto, come in altre Regioni italiane, è oggi possibile eseguire la tipizzazione tramite un prelievo di saliva, in particolare durante gli eventi outdoor che ADMO ha iniziato ad organizzare negli ultimi tempi. Iscriversi al registro diventa così ancora più semplice: un apposito kit raccoglie un piccolo campione di saliva sufficiente a permettere ai medici di estrarre i dati genetici. Un gesto facile, ma dal grande valore di consapevolezza, che permette di mettersi a disposizione di chi è in attesa di rinascere.

Tra il 16 settembre e il 7 ottobre, in occasione dell’evento MATCH IT NOW, ADMO sarà in piazza – in Prato della Valle, a Dì Salute Weekend, presso i centri trasfusionali, e in altri eventi, per dare l’occasione ai giovani fra i 18 e 35 anni, in buona salute, con peso minimo di 50 kg di rendersi protagonisti del dono, e aumentare in modo concreto il numero delle persone disponibili!

Tutti gli eventi sono elencati sul sito www.matchitnow.it e divulgati anche sui canali social di ADMO Veneto, per tutte le province venete.

«Speriamo quindi di continuare a incontrare le scuole, i corsi universitari, le associazioni, le squadre sportive per continuare a divulgare le informazioni sulla donazione, per continuare a cercare giovani coraggiosi, TIPI GIUSTI, che facciano una scelta di DONO consapevole e duratura nel tempo – conclude Mara Rosolen – ADMO inoltre è sempre alla ricerca di valide collaborazioni che permettano di condividere nuovi ambiti in cui far conoscere il Dono e le giuste informazioni per l’iscrizione nel Registro dei Donatori di Midollo Osseo».

Il prossimo appuntamento per avere l’opportunità di chiedere maggiori informazioni sulla donazione di midollo osseo a personale ADMO e tipizzarsi è il 16 e 17 settembre 2023 in Prato della Valle in occasione del Di Salute Weekend (le tipizzazioni saranno possibili solo il 17 settembre).

ISCRIVITI QUI ALLA TIPIZZAZIONE

Altri di questo autore

Tumore al seno: con la crioablazione si elimina il bisturi

La crioablazione emerge come una promettente alternativa alla classica chirurgia con bisturi per il trattamento del tumore al seno,...

Protesi Hi-Tech sensibili al calore: innovazione all’Università e Politecnico di Bari

Le protesi del futuro, capaci di riprodurre il senso del tatto, del calore e del freddo, sono in fase...

Reflusso gastroesofageo: quali i migliori rimedi?

Oggi celebriamo la Giornata Mondiale della Salute Digestiva, un'occasione importante per sensibilizzare sull'importanza della salute digestiva come tassello per...

Tumore al seno: con la crioablazione si elimina il bisturi

La crioablazione emerge come una promettente alternativa alla classica chirurgia con bisturi per il trattamento del tumore al seno,...

Protesi Hi-Tech sensibili al calore: innovazione all’Università e Politecnico di Bari

Le protesi del futuro, capaci di riprodurre il senso del tatto, del calore e del freddo, sono in fase...

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Articoli correlati

Inserzione pubblicitaria

Gli ultimi articoli

10 Anni di International Yoga Day: festa della Luce, della Connessione e della Trasformazione

Sono passati 10 anni da quel giugno 2014 quando l’Organizzazione delle Nazioni Unite (ONU) ha accolto la richiesta del premier indiano Narendra Modi di...

Tumore al seno: con la crioablazione si elimina il bisturi

La crioablazione emerge come una promettente alternativa alla classica chirurgia con bisturi per il trattamento del tumore al seno, di piccole dimensioni (fino a...

Italiani, popolo di sportivi tecnologici

Metà degli italiani pratica attività fisica e l'uso della tecnologia nel fitness è sempre più diffuso. Secondo un’indagine dell’Osservatorio Sanità di UniSalute e Nomisma,...

Non ti vuoi perdere i prossimi articoli?

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere, una volta al mese, la nostra selezione dei contenuti più interessanti!

Inserendo la mail accetti la Privacy Policy: ti terremo informato sui nostri prossimi contenuti. NON cederemo mai il tuo indirizzo a terzi.

Ti è piaciuto questo articolo? 
Non perderti i prossimi!

Iscriviti alla newsletter per essere informato sulle prossime uscite e sulle iniziative esclusive a tema salute e medicina, riservate ai nostri iscritti.

Non cederemo mai il tuo indirizzo a terzi.