MUSME: il museo che piace a tutte le età!

Allestito nel palazzo quattrocentesco che fu sede del primo ospedale padovano, il MUSMEMuseo di Storia della Medicina in Padova è un museo di nuova generazione che racconta con linguaggio rigoroso ma accattivante e divertente lo straordinario percorso della Medicina da disciplina antica a scienza moderna.

In equilibrio tra passato e futuro, il MUSME rivoluziona il concetto di Museo scientifico, coniugando Storia e Tecnologia: né classica collezione di reperti né semplice Science Centre, fonde e rinnova gli approcci museali e riesce a conquistare tutti, proponendo un percorso espositivo che si adatta al visitatore: dalla narrazione giocosa per i più piccoli all’approfondimento scientifico per gli studiosi.  

Il MUSME pone il corpo umano al centro di un percorso storico e scientifico, che si snoda lungo tre piani affacciati sull’asse stradale e sul cortile interno:

Due sale storiche

  • A: Storia dell’ex Ospedale di San Francesco Grande
  • B: L’Università di Padova e la Rivoluzione Scientifica del XVI secolo

Quattro sale dedicate alla nascita delle scienze mediche moderne

  • C: Anatomia – “Com’è fatto il Corpo Umano?”
  • D: Fisiologia – “Come funziona il Corpo Umano?”
  • E: Patologia – “Come si guasta il Corpo Umano?”
  • F: Terapia – “Come si cura il Corpo Umano?”

Un Teatro Anatomico moderno; Due Sale per le esposizioni tematiche; Due sale per i laboratori didattici

MUSME: Raccontare la storia e la medicina con la tecnologia

La prima sala, al piano terra, è dedicata alla storia dell’ex Ospedale di San Francesco Grande. Dal suo portone virtuale, Sibilia de’ Cetto racconta le motivazioni e le peculiarità dell’intero complesso, ben descritto da un plastico con proiezioni mappate, mentre Giovanni Battista Da Monte spiega l’importanza di introdurre la pratica anatomica e la pratica clinica nell’insegnamento universitario della Medicina.

Sempre al piano terra, la seconda sala è dedicata all’Università di Padova e alla sua centralità nella Rivoluzione Scientifica, illustrata proprio da Galileo Galilei. Una proiezione sul soffitto narra la stretta relazione tra Astrologia e Medicina antica, mentre dei touch-screen presentano biografie e opere dei medici illustri che nei secoli hanno trovato nell’Ateneo patavino il luogo ideale in cui lavorare.

Ai piani superiori si incontrano quattro sale dedicate alla nascita e allo sviluppo delle scienze mediche moderne: Anatomia, Fisiologia, Patologia e Terapia, presentate rispettivamente da Andrea Vesalio, Santorio Santorio, Giovanni Battista Morgagni e Prospero Alpini.

Musme: istruzione interattiva

Vi si trovano strumenti medici e reperti umani antichi e moderni, anche di anatomia patologica. Splendidi libri antichi, normalmente inaccessibili al pubblico, qui sono anche “sfogliabili” virtualmente. Giochi a diversi livelli di difficoltà insegnano la corretta anatomia del corpo umano, il lessico medico, l’associazione tra patologie e agenti patogeni. Un tavolo settorio virtuale permette di effettuare dissezioni anatomiche secondo le indicazioni di Vesalio. Pannelli interattivi con domande e risposte incoraggiano il visitatore a ragionare sui temi affrontati e alcune postazioni con disegni animati esplicativi permettono di misurarsi parametri fisiologici a scopo didattico.

musme

Percorse le sei sale, si entra nello stupefacente Teatro Anatomico Vesaliano, grande salone in cui Anatomia e Fisiologia vengono illustrate – grazie a perfette proiezioni mappate – da un modello di corpo umano lungo 8 metri: l’omone del MUSME, come ormai lo chiamano i bambini in visita.

I riconoscimenti ricevuti

Il MUSME, inaugurato il 5 giugno 2015, sta destando un interesse crescente. Nel 2015 ha vinto il premio “eContent Award Italy” per i migliori contenuti e servizi in formato digitale nella sezione “eLearning & Science. Nel 2017 ha vinto il prestigioso “Premio Innovazione SMAU 2017” nel settore “Cultura e formazione in ambito medico scientifico”. Inoltre, in pochi mesi ha scalato le classifiche di Tripadvisor, dove ha raggiunto il sesto posto tra le centinaia di “cose da fare” a Padova. Nel 2017 e nel 2018 il MUSME ha ricevuto il certificato d’eccellenza di Tripadvisor per il gradimento degli utenti.

I laboratori proposti dal MUSME per Dì Salute Weekend

musme

Il MUSME crede molto nell’approccio pratico di imparare attraverso il ‘fare’ (“learning by doing”), considerata da sempre una delle strategie didattiche più efficaci. La didattica laboratoriale è una strategia di insegnamento e di apprendimento nella quale il bambino si appropria della conoscenza nel contesto del suo utilizzo.

Questa metodologia viene messa in pratica in ogni attività che il MUSME propone sia tramite ausili tecnologici sia durante i laboratori dedicati alle scuole e alle famiglie, gli Esperimusme, che recuperano una dimensione più legata all’esperienza pratica e all’attività manuale, sia durante le attività dei Centri estivi e invernali. Questi i laboratori a cui si potrà partecipare a Dì Salute Weekend iscrivendosi sul sito https://padova.disalute.it

A Stomaco pieno

Abbi cura del tuo corpo: è l’unico in cui dovrai vivere per sempre! Bastano piccoli gesti quotidiani, come scegliere i cibi giusti e mangiare in modo corretto per stare bene! Scopriamo insieme che fine fa il cibo che noi mangiamo e come lavora il nostro apparato digerente.

ABC…Vitamine in frutta e verdura

Tutti dicono che mangiare frutta e verdura fa bene per garantire una corretta alimentazione…anche se, dobbiamo dirlo, ai bambini non sempre piacciono! Oggi abbiamo la possibilità di acquistare melanzane, finocchi, peperoni, banane, limoni e arance in ogni stagione. Ma conosciamo veramente ciò che mangiamo? Quali sono le vitamine che si nascondono dietro ai colori della frutta e della verdura?

Nel mio corpo: viaggio nei luoghi del corpo dove accogliamo emozioni forti e sensazioni intense

Che succede nel mio corpo quando dormo o quando ballo? Quando rido o quando piango? Insieme alla dottoressa psicologa Francesca Benato lavoriamo sull’idea che quello che sentiamo a livello fisico ha spesso un legame con qualcosa di psicologico. Il male che sentiamo non è immaginario ma è qualcosa di reale. È frutto del fatto che la nostra mente non è scollegata dal corpo, funzionano all’unisono.

Cereali, che passione!

Riso, grano, orzo, farro, miglio…I cereali, coltivati da migliaia di anni, sono un gruppo di piante erbacee, della famiglia delle Graminacee, principale fonte di nutrimento per l’uomo. È importante inserirli in una corretta alimentazione e capire perché stanno alla base della piramide alimentare. Ma li conosciamo veramente? Quanti tipi di cereali conosciamo? Rispondiamo insieme, attraverso il gioco, a queste domande!

DNA…la carta di identità di ognuno di noi

Il DNA contiene tutte le informazioni per definire le nostre caratteristiche più evidenti, è pieno di precisissime indicazioni su come far lavorare, in ogni momento della nostra esistenza, quelle macchine complicate ed efficientissime che sono le nostre cellule. Ma che forma ha? Insieme costruiremo un dolcissimo modello di DNA!

Altri di questo autore

Dì Salute Weekend: salute, prevenzione e visite mediche gratuite per tutti

Dì Salute Weekend, sabato 14 e domenica 15 maggio, due giornate dedicate alla salute e al benessere con visite e screening gratuiti

Giocare in anticipo per prevenire il linfedema post chirurgico

Il linfedema, una patologia che colpisce sopratutto chi ha subito un intervento chirurgo oncologico. Ne parliamo con gli esperti di Clinica Linfologica Italiana

Croce Rossa: in prima linea nelle emergenze e nella lotta alla sofferenza

A Dì Salute Weekend, i volontari della Croce Rossa sono presenti per offrire prevenzione odontoiatrica, dell’Epatite C e rilevazione dei parametri vitali

Dì Salute Weekend: salute, prevenzione e visite mediche gratuite per tutti

Dì Salute Weekend, sabato 14 e domenica 15 maggio, due giornate dedicate alla salute e al benessere con visite e screening gratuiti

Giocare in anticipo per prevenire il linfedema post chirurgico

Il linfedema, una patologia che colpisce sopratutto chi ha subito un intervento chirurgo oncologico. Ne parliamo con gli esperti di Clinica Linfologica Italiana

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Articoli correlati

Inserzione pubblicitaria

Gli ultimi articoli

Vaiolo delle scimmie, identificato il primo caso in Italia all’Istituto Spallanzani di Roma

Individuato all'Istituto Spallanzani di Roma il primo caso italiano di vaiolo delle scimmie. Il virologo Pregliasco: «Niente allarmismi»

Dì Salute Weekend: salute, prevenzione e visite mediche gratuite per tutti

Dì Salute Weekend, sabato 14 e domenica 15 maggio, due giornate dedicate alla salute e al benessere con visite e screening gratuiti

Giocare in anticipo per prevenire il linfedema post chirurgico

Il linfedema, una patologia che colpisce sopratutto chi ha subito un intervento chirurgo oncologico. Ne parliamo con gli esperti di Clinica Linfologica Italiana

Non ti vuoi perdere i prossimi articoli?

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere, una volta al mese, la nostra selezione dei contenuti più interessanti!

Inserendo la mail accetti la Privacy Policy: ti terremo informato sui nostri prossimi contenuti. NON cederemo mai il tuo indirizzo a terzi.

Ti è piaciuto questo articolo? 
Non perderti i prossimi!

Iscriviti alla newsletter per essere informato sulle prossime uscite e sulle iniziative esclusive a tema salute e medicina, riservate ai nostri iscritti.

Non cederemo mai il tuo indirizzo a terzi.