Tumore alla prostata: screening gratuiti per la Festa del Papà in provincia di Padova

Un lungo fine settimana per fare prevenzione e diagnosi precoce del tumore alla prostata: dal 18 al 20 marzo l’iniziativa (H)-Open Weekend promossa, in occasione della Festa del Papà da Fondazione Onda, Osservatorio nazionale sulla salute della donna e di genere, coinvolge numerose strutture del territorio con screening urologici gratuiti. Tra le realtà aderenti all’iniziativa va segnalata la menzione speciale attribuita, proprio da Fondazione Onda, al Policlinico Abano di Abano Terme (Padova) per il percorso diagnostico-terapeutico di questa neoplasia.

Il riconoscimento, concesso ad altre 33 strutture in Italia, è arrivato in occasione della prima edizione del Bollino Azzurro, volta a individuare i centri che garantiscono un approccio multiprofessionale e interdisciplinare dei percorsi diagnostici e terapeutici per questa tipologia di neoplasia. «La nostra Prostate Unit – spiega il dottor Daniele Romagnoli, direttore dell’Urologia del Policlinico Abano – segue ogni anno circa 300 pazienti, cui viene garantito un percorso altamente tecnologico e aggiornato. Dalle metodiche diagnostiche più raffinate, quali la risonanza magnetica multi-parametrica e la biopsia con tecnologia FUSION, agli strumenti di trattamento più avanzati, come la piattaforma robotica di ultima generazione e i protocolli di radioterapia a ridotto numero di sedute, ogni elemento del percorso di diagnosi e cura viene offerto ai più alti livelli e garantito dalla elevata professionalità del personale coinvolto, consentendo di ‘cucire su misura’, per ciascuna persona, il programma diagnostico-terapeutico più adatto al singolo caso».

tumore alla prostata
Il dottor Daniele Romagnoli

Il tumore alla prostata: l’importanza della prevenzione

Il tumore alla prostata è una delle malattie più diffuse negli uomini: in Italia sono circa 564.000 le persone con una pregressa diagnosi di tumore della prostata, pari al 19 per cento dei casi di tumore nei maschi, e ogni anno si contano circa 37.000 nuove diagnosi. I dati parlano di un rischio fortemente correlato all’età: a 50 anni circa un uomo su quattro presenta cellule cancerose nella prostata, mentre a 80 un uomo su due (dati IRCCS Humanitas).

«La prevenzione e gli screening periodici non sono solo un’abitudine – continua Romagnoli – ma un vero e proprio atteggiamento mentale. Ben recepito dal sesso femminile, basti pensare al tumore della mammella, al confronto con il quale il sesso maschile ha ancora parecchia strada da recuperare. L’età indicata per iniziare i controlli va dai 40 anni, per chi ha parenti con tumore della prostata, ai 50 anni, per chi non ha familiarità per questo tipo di patologia. Elemento fondamentale è la visita specialistica annuale, che, sulla base della combinazione dei dati clinici, quali la storia del paziente, i sintomi, la visita rettale, e di laboratorio con l’esame del PSA, permette di inquadrare correttamente ciascuna situazione e di muovere in modo idoneo i passi successivi».

Il Bollino Azzurro nato a novembre 2021

Lo scorso novembre, mese dedicato tradizionalmente alla salute al maschile, Fondazione Onda ha presentato il progetto “Bollino Azzurro”, un progetto che ha l’obiettivo di identificare i centri che garantiscono un approccio multiprofessionale e interdisciplinare nell’ambito dei percorsi diagnostici e terapeutici dedicati ai pazienti con tumore della prostata.

Corretta informazione, diagnosi precoce e approcci di cura all’avanguardia, rappresentano la più efficace strategia di contrasto al tumore alla prostata. Gli obiettivi del Bollino Azzurro sono:

– Migliorare l’accessibilità ai servizi erogati dai centri

– Potenziare il livello di offerta terapeutica e diagnostica

– Migliorare la qualità della vita delle persone con tumore alla prostata

– Promuovere un’informazione consapevole tra la popolazione maschile sui centri in grado di garantire una migliore presa in carico del paziente.

Gli screening gratuiti nel padovano

Il Policlinico Abano di Abano Terme propone il 18 e il 19 marzo screening uro-andrologici gratuiti per la prevenzione e la diagnosi precoce del tumore alla prostata. Venerdì 18 marzo (dalle 14.00-18.00), e sabato 19 marzo, (9.00-12.00), gli specialisti del reparto di Urologia, diretto da Daniele Romagnoli, effettueranno visite gratuite (piano seminterrato, Ambulatorio 37) prenotabili a partire dal 7 marzo, chiamando il Cup – Centro Unico Prenotazioni al numero di telefono 049.8221273 oppure inviando una mail all’indirizzo cuponline@casacura.it. I posti sono limitati.

Sempre nel Padovano l’Azienda ULSS 6 Euganea aderisce con diverse iniziative gratuite. (per informazioni 049 8214705 – www.aulss6.veneto.it): agli Ospedali Riuniti Padova Sud Schiavonia è possibile effettuare una visita urologica/andrologica il 18 marzo (9.00-12.00) all’Ambulatorio Urologico – Piano terra, con prenotazione obbligatoria dal 7 al 11 marzo al numero 0429 724512 (12.00-14.00), fino a esaurimento posti. Il 19 marzo è in programma l’incontro aperto alla popolazione dal titolo “Tumore alla prostata dalla diagnosi alla cura” (8.30-12.30) all’Auditorium Primo Piano, con prenotazione obbligatoria dal 7 al 11 marzo alla mail maria.cesarotto@aulss6.veneto.it, fino a esaurimento posti. Inoltre è possibile fissare un colloquio telefonico con un urologo nella giornata del 20 marzo (10.00-12.00), contattando il centralino al numero 0429 714111 e chiedendo di parlare con il medico reperibile per l’iniziativa ONDA.

L’Ospedale di Camposampiero propone la possibilità di un colloquio individuale con l’oncologo tramite Google Meet, il 18 marzo (15.00-16.30), con prenotazione obbligatoria il giorno 7 e 8 marzo al numero 049 9324448 (9.00-12.00), fino a esaurimento posti. Nelle giornate del 18 e 19 marzo è possibile effettuare una visita urologica per malattia prostatica (8.30-12.30) al Poliambulatorio Area Arancio piano terra – ambulatorio C, con prenotazione obbligatoria dal 7 al 11 marzo al numero 049 9324662 (10.00-12.00), fino a esaurimento posti.

L’Ospedale di Piove di Sacco propone il 19 marzo l’incontro aperto alla popolazione dal titolo “Panoramica su ipertrofia prostatica benigna e tumore alla prostata” (10.00-12.00), in Aula Cappellari – Piano Terra, con prenotazione obbligatoria da lunedì a giovedì al numero 335 8771211 (9.00-11.00) per un massimo di 25 persone, fino a esaurimento posti. Accesso tramite varco principale all’ingresso dell’Ospedale con Green Pass obbligatorio.

Altri di questo autore

Planeterranea: la call for action per una dieta mondiale

La Dieta Mediterranea esempio per il mondo? Questo è il pensiero dei ricercatori dell'Università Federico II di Napoli che propongono "Planeterranea"

Grasso ostinato resistente ad ogni dieta? Può essere lipedema

Lipedema, una patologia poco conosciuta che colpisce soprattutto le donne, ne parliamo con Germana Marangon responsabile della Clinica Linfologica Italiana

Il robot che valuta la capacità motoria per migliorare il percorso riabilitativo

Un robot riabilitativo per le patologie che limitano il movimento e l'autonomia. Scopriamo Hunova, disponibile all'Ermitage Medical Hotel di Abano Terme

Planeterranea: la call for action per una dieta mondiale

La Dieta Mediterranea esempio per il mondo? Questo è il pensiero dei ricercatori dell'Università Federico II di Napoli che propongono "Planeterranea"

Grasso ostinato resistente ad ogni dieta? Può essere lipedema

Lipedema, una patologia poco conosciuta che colpisce soprattutto le donne, ne parliamo con Germana Marangon responsabile della Clinica Linfologica Italiana

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Articoli correlati

Inserzione pubblicitaria

Gli ultimi articoli

Aneurisma dell’aorta addominale: la prevenzione a Padova

Prato della Valle di Padova. Una delle più grandi piazze d'Europa è, ancora una volta, protagonista della prevenzione medica gratuita. Questa volta dedicata alla...

Al Monzino si viaggia al centro del cuore

“Esplorando il corpo umano”. Chi non ricorda qualche immagine della celebre serie TV a disegni animati, dedicata al funzionamento del corpo umano, in onda...

Prevenzione oculistica gratuita in Veneto

Arriva anche in Veneto l'iniziativa di IAPB dedicata alla prevenzione oculistica gratuita. Scopriamo insieme dove si svolge e le modalità di partecipazione

Non ti vuoi perdere i prossimi articoli?

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere, una volta al mese, la nostra selezione dei contenuti più interessanti!

Inserendo la mail accetti la Privacy Policy: ti terremo informato sui nostri prossimi contenuti. NON cederemo mai il tuo indirizzo a terzi.

Ti è piaciuto questo articolo? 
Non perderti i prossimi!

Iscriviti alla newsletter per essere informato sulle prossime uscite e sulle iniziative esclusive a tema salute e medicina, riservate ai nostri iscritti.

Non cederemo mai il tuo indirizzo a terzi.